Aggiornamenti sulla Riapertura del Turismo in Giappone

Geografia del Giappone

Conoscere la geografia di un Paese, nel nostro caso il Giappone, significa non solo sapere quanto questo ha da offrire da un punto di vista territoriale e naturalistico, ma anche culturale e sociale.

Vediamo in dettaglio le caratteristiche principali del territorio del Sol Levante, probabilmente scoprirai diverse cose che non potevi neanche immaginare!

Demografia e territorio

Il Giappone è un arcipelago formato da ben 6.852 (seimila ottocento cinquanta due!) isole e occupa una superficie di 377.944 kmq (la superficie dell’Italia è di 302.068 kmq).

Le quattro isole principali, tutte collegate da rotaia, occupano il 97% del territorio (da nord a sud) e sono: Hokkaido, Honshu, Shikoku, Kyushu.

La popolazione (in calo) è di circa 126 milioni di persone (11° Paese al mondo), con una densità di 341 abitanti per kmq (9° Paese al mondo). Gli abitanti, però, sono distribuiti in modo molto disomogeneo.
La sola aerea metropolitana di Tokyo, ad esempio, ospita più di 35 milioni di persone in una superficie grande pressappoco come la Calabria. Questo ne fa la più grande area metropolitana del pianeta.

L’aspettativa di vita, con una media di 83,7 anni, è tra le più alte al mondo.

L’Honshu (Honshū 本州) è l’isola più grande e quella dove si trovano quasi tutte le principali città (Tokyo, Osaka, Kyoto, Kobe, Nagoya, Hiroshima). È quindi quella maggiormente popolata e dotata di un sistema ferroviario più capillare.

La seconda isola per estensione è l’Hokkaido (Hokkaidō 北海道), che fino a 12000 anni fa, prima dell’abbassamento degli oceani, era ancora collegato alla Siberia. Ospita appena il 4% della popolazione nazionale e questo la rende la regione più verde del Paese.

Ampi spazi verdi in Hokkaido (Furano)

La terza isola per grandezza è quella più a sud, il Kyushu (Kyūshū 九州), mentre la più piccola è lo Shikoku (四国).

L’arcipelago di Okinawa (沖縄), così come l’Hokkaido, è stato annesso al Giappone durante il periodo Meiji (1868-1912), ma il nome originario è “Ryukyu”, quello dell’omonimo e antico regno.

Il Giappone si estende per oltre 3.000 km (di cui quasi mille occupati dall’arcipelago di Okinawa che arriva a lambire il tropico del Cancro).
Pochi conoscono le remote e magnifiche isole Ogasawara, le “Galapagos dell’Asia”, ma il fatto sorprendente è che a livello amministrativo appartengono a Tokyo, nonostante siano distanti oltre 1.000 km!

Il 73% del territorio è occupato da montagne e la metà della superficie è ricoperta di boschi.
Le principali pianure si trovano nelle grandi aree metropolitane di Tokyo (Kanto) e Osaka (Kansai).

Fitto bosco ad appena 2 ore da Tokyo

La sua importante estensione lo rende un Paese con una grandissima varietà di flora a fauna, una biodiversità che probabilmente non riusciamo a immaginare: possiamo passare dai paesaggi siberiani dell’Hokkaido agli ambienti tropicali di Okinawa, attraversando foreste millenarie come quelle di Yakushima, dove sopravvivono alberi tra i più antichi al mondo.

È facile vedere le scimmie macaco in città come Kyoto e i cervi a Nara, ma potremo trovare anche il cinghiale più piccolo al mondo sull’isola di Iriomote (Okinawa), o gli orsi nelle Alpi Giapponesi e in Hokkaido.

La calda corrente chiamata kuroshio, tra l’altro, fa sì che in Giappone si trovi la barriera corallina più a nord del Pacifico.

Nei pressi della barriera corallina, isola di Taketomi (Okinawa)

È noto che il Giappone sia un territorio sismico tra i più attivi al mondo, con oltre 200 vulcani di cui più della metà sono potenzialmente attivi.
Il Monte Fuji, con i suoi 3.776 metri, è la vetta (vulcano) più alta del Paese ed è una delle tre montagne sacre del Giappone (le altre sono il Monte Tate e il Monte Haku).

Il territorio giapponese è soggetto anche a tsunami e tifoni (mediamente passano 5-6 tifoni ogni anno tra agosto e ottobre).

Il vulcano e il lago di Akan, Hokkaido

Divisione amministrativa

A livello amministrativo, il Giappone è diviso in 47 prefetture.
43 sono chiamate ken, mentre 4 sono considerate “zone speciali”: la metropoli di Tokyo (to), le prefetture urbane di Osaka e Kyoto (fu) e il circuito di Hokkaido (do).

Esistono inoltre 8 grandi regioni: Hokkaido, Tohoku, Kanto, Chubu, Kansai, Chugoku, Shikoku, Kyushu e Okinawa.

Le 47 prefetture e le 8 grandi regioni del Giappone
Le 47 prefetture e le 8 grandi regioni del Giappone

Con questo breve articolo introduttivo alla geografia e al territorio del Giappone spero di averti dato una panoramica utile del Paese e averti fatto capire il suo potenziale, che va ben oltre il cliché dei templi, delle grandi città e delle luci notturne.

Buon viaggio!

Articoli correlati

Ciao, sono Stefano!

Konnichiwa! Io sono Stefano e questa è la Guida Giappone di VolcanoHub, un nuovo progetto nato dal desiderio di condividere le nostre esperienze professionali e di vita con tutti gli appassionati del Sol Levante 🇯🇵

Viaggiare in Giappone

Conoscere il Giappone

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di VolcanoHub per ricevere in anteprima aggiornamenti esclusivi sui nostri viaggi, offerte riservate, attività ed eventi a disponibilità limitata.

La nostra garanzia: odiamo lo spam, inviamo solo comunicazioni necessarie e di valore, e non cederemo mai i tuoi contatti a nessuno! 

La tua iscrizione non può essere convalidata.
Grazie, la tua iscrizione è avvenuta correttamente!

Richiesta disponibilità

Car@ amico viaggiatore, al momento la richiesta di prenotazione delle esperienze e dei servizi è sospesa sino a quando potremo ufficialmente tornare a viaggiare in Giappone.

Per ogni informazione e/o necessità contattaci, siamo qui come sempre!