Si può viaggiare in Giappone: consulta la documentazione necessaria e le procedure raccomandate

Japan Rail Pass: tutto quello che devi sapere! (marzo 2024)

In questo articolo ti fornisco tutte le informazioni pratiche relative al Japan Rail Pass (abbreviato “JR Pass” o “JRP”): acquisto, attivazione, utilizzo e anche diversi consigli.
L’obiettivo è quello di darti una panoramica completa e di facile consultazione su questo servizio spesso indispensabile per chi viaggia in Giappone.

Dedica alcuni minuti a questa lettura per per organizzarti al meglio!

Se invece vuoi acquistare subito il JR Pass dal nostro fornitore autorizzato, clicca qui sotto:

⚠️️ AVVISO IMPORTANTE

I prezzi del Japan Rail Pass sono aumentati in modo considerevole dal 1° ottobre 2023, cosa che porta a riconsiderarne il suo utilizzo.

Di seguito l’aggiornamento dei prezzi:

7 giorni Classe Ordinaria: da ¥29,650 a ¥50,000 ️(+69%)
14 giorni Classe Ordinaria: da ¥47,250 a ¥80,000 ️(+69%)
21 giorni Classe Ordinaria: da ¥60,450 a ¥100,000 (+65%)

7 giorni Prima Classe (Green Car): da ¥39,600 a ¥70,000 (+77%)
14 giorni Prima Classe (Green Car): da ¥64,120 a ¥110,000 ️(+72%)
21 giorni Prima Classe (Green Car): da ¥83,390 a ¥140,000 ️(+68%)

A partire dal 1° giugno 2020 sono inoltre stati introdotti importanti cambiamenti.

Ecco i punti salienti:

• È possibile acquistare il JR Pass anche dal sito ufficiale o nelle principali stazioni in Giappone, ma con un sovrapprezzo. Se l’acquisto avviene dal sito ufficiale, è possibile prenotare online i posti a sedere (e lo spazio per i bagagli “fuori misura”, ovvero compresi tra 160 e 250 cm) sugli Shinkansen e sui treni JR dove esiste questa possibilità.
Per chi acquista il JR Pass al di fuori del Giappone o del sito ufficiale, tramite rivenditori autorizzati come il nostro partner, il prezzo è più conveniente. In questo caso le prenotazioni dei posti a sedere (e dei bagagli “fuori misura”) possono ancora essere fatte nei Midori no madoguchi (“Ticket Office“), ma ora anche nelle biglietterie automatiche delle stazioni in Giappone.

• Il vecchio pass cartaceo è stato sostituto dal biglietto/pass magnetico (all’apparenza simile al biglietto/prenotazione necessario per i posti a sedere, non li confondere!) che andrà inserito nei tornelli in entrata e in uscita dalle stazioni. Nelle stazioni più piccole, dove non ci sono i tornelli, bisogna esibirlo direttamente al personale ferroviario come si faceva abitualmente con il pass cartaceo.

• Sugli Shinkansen delle linee Tokaido, Sanyo e Kyushu che collegano Tokyo con Kyoto, Osaka e raggiungono il Kyushu verrà applicata una nuova regola: i passeggeri con bagagli la cui somma dei tre lati (altezza, larghezza, profondità) supera i 160 cm sono obbligati a prenotare (gratuitamente con il JR Pass) il posto alla fine della fila della carrozza, per sé e per il bagaglio. I bagagli la cui somma dei tre lati è maggiore o uguale a 251 cm non sono ammessi a bordo.
Se non effettui la prenotazione, dovrai pagare un supplemento di 1.000 ¥ e portare il bagaglio in un’aerea apposita che verrà specificata dal capotreno.

Che cos’è il Japan Rail Pass?

Il Japan Rail Pass è un abbonamento ferroviario nominativo, nato appositamente per viaggiatori stranieri in Giappone con permesso turistico di breve durata, e consente notevoli risparmi rispetto all’acquisto dei singoli biglietti.

Si tratta di un’offerta congiunta di sei compagnie che compongono il gruppo Japan Railways (JR Group), ovvero: Hokkaido, East Japan, Central Japan, West Japan, Shikoku, Kyushu.
Con il JR Pass è possibile visitare la maggior parte delle città e delle destinazioni turistiche nelle 4 principali isole del Giappone.

japan rail pass
Il vecchio Japan Rail Pass cartaceo
Il Japan Rail Pass attuale dopo essere stato attivato, è simile ad un biglietto del treno e va inserito nei tornelli delle stazioni (in entrata e uscita)

Quali sono i requisiti per ottenere il Japan Rail Pass?

I requisiti per richiedere il Japan Rail Pass sono pochi ma importanti. Te li elenco qui di seguito:

・ Essere di una nazionalità non giapponese (per i Giapponesi è valido solo se risiedono all’estero da oltre 10 anni).
・ Possedere lo status di “visitatore temporaneo” (Temporary Visitor): questo è il permesso turistico che ti verrà rilasciato in aeroporto all’arrivo in Giappone e incollato dall’Immigrazione sul passaporto (per gli Italiani il permesso vale 90 giorni).
・Visitare il Giappone unicamente per scopi turistici.

“Status” di Temporary Visitor affisso sul passaporto (puoi vedere inoltre la “Duration”, 90 giorni)

Cosa comprende il Japan Rail Pass e quanto dura?

Il JR Pass permette corse illimitate sui treni delle compagnie del gruppo Japan Railways (privato dal 1987) – una sorta di FS giapponese ma avanti anni luce in termini di efficienza, frequenza e pulizia – per un totale di circa 20.000 chilometri di rotaie.
È valido inoltre su alcuni autobus, sul “JR Miyajima Ferry” (il traghetto per l’isola di Miyajima) e sulla “Tokyo Monorail” (la monorotaia che collega la stazione di Hamamatsucho all’aeroporto di Tokyo Haneda).
La sua durata può essere di 1, 2 o 3 settimane consecutive.

Le principali linee dove puoi utilizzare il Japan Rail Pass

Su quali treni è valido il Japan Rail Pass?

Nel JR Pass sono inclusi, oltre a tutte le linee locali, regionali e numerose altre linee JR presenti nelle grandi città (ad esempio le linee circolari a Tokyo – “Yamanote Line” – e a Osaka – “Loop Line” -), anche i “treni proiettile” ad alta velocità chiamati Shinkansen, che viaggiano a una velocità di circa 300 km/h.

Dal 1° ottobre 2023, pagando un supplemento, il JR Pass si può utilizzare anche sugli Shinkansen “Nozomi” e “Mizuho” delle linee Tokaido, Sanyo e Kyushu Shinkansen che sono riservati ai pendolari giapponesi e fanno meno fermate.
Non vale sulle linee private e sulle linee metro. Nel caso dei treni notturni, il supplemento vagone letto si paga a parte.

💡 Quando possibile, utilizza gli Shinkansen chiamati “Hikari” e “Sakura”: hanno tempi di percorrenza e velocità solo leggermente inferiori al “Nozomi” perché fanno qualche fermata in più. Quando possibile evita i treni “Kodama”, che sono i più lenti, sebbene a volte siano necessari.

Linee dello Shinkansen e relative denominazioni
Il “treno proiettile” Shinkansen

Quali autobus posso utilizzare con il Japan Rail Pass?

L’utilizzo degli autobus risulta limitato, tuttavia segnalo che è possibile adoperare il JR Pass per: JR Hokkaido Bus, JR Bus Tohoku, JR Bus Kanto, JR Tokai Bus, JR Shikoku, West Japan JR Bus, Chugoku JR Bus, JR Kyushu Bus.
Indico la lista degli autobus generalmente più utili per i viaggiatori in Giappone:

  • Samani-Erimo Misaki (Capo Erimo)
  • Aomori station-Aomori airport
  • Hachinohe/Aomori-Towada Lake
  • Morioka-Ryusendo
  • Tateyama-Awa Shirahama
  • Naganohara Kusatsuguchi-Kusatsu Onsen-Shirane Kazan
  • Yokokawa-Karuizawa
  • Kyoto-Ryoanji-Takao-Shuzan

E ora passiamo a un aspetto fondamentale:

Quanto costa il Japan Rail Pass?

Qui sotto riporto la tabella con i prezzi del JR Pass (in yen/¥) in base alla durata (7-14-21 giorni), classe (“Green” – prima classe – o “Ordinary” – seconda classe/classe normale -) ed età (il prezzo indicato è per i bambini dai 6 agli 11 anni, al di sotto dei 6 anni viaggiano gratis ma senza il posto a sedere).

Oggi un JR Pass da una settimana in classe “Ordinary” acquistato all’estero costa circa 230 € (escluse le spese di spedizione), mentre costa 260 € se acquistato in Giappone o dal sito ufficiale.

I prezzi del Japan Rail Pass sono più convenienti se acquistato “overseas”, ovvero da un rivenditore autorizzato al di fuori del Giappone
I prezzi del Japan Rail Pass se acquistato in Giappone o tramite sito ufficiale
Questo simbolo indica le carrozze “Green” (prima classe)

ℹ️ In generale consiglio la classe “Ordinary”, perché si viaggia egregiamente e i posti sono molto comodi, praticamente come se fosse una nostra prima classe. L’unico aspetto negativo è che in certi periodi/fasce orarie può essere molto affollata, ma basta prevenire.

Ora che sappiamo a cosa serve il Japan Rail Pass e dove possiamo utilizzarlo, rispondiamo alla domanda:

Il Japan Rail Pass conviene?

Spesso sì, ma sicuramente dipende dal tuo itinerario e dagli spostamenti che vorrai fare.
Attenzione, quindi: se non devi muoverti particolarmente tra le grandi città potrebbe non essere necessario, oppure potrebbe risultare più vantaggioso un Pass Regionale.
Calcola quindi accuratamente i costi dei tuoi possibili spostamenti prima di acquistare il JR Pass “nazionale” (alla fine dell’articolo ti spiegheremo quali strumenti utilizzare per conoscere il prezzo delle singole tratte).

Facciamo un esempio concreto:
Per valutare l’effettivo risparmio che si ha con il JR Pass, consideriamo il costo di un semplice biglietto di andata tra Tokyo e Kyoto con lo Shinkansen “Hikari”:

Costo biglietto: 8.360 yen + supplemento posto a sedere “libero” o “riservato” sempre obbligatorio (sotto ↓ ti spiego le differenze)
+ “Ordinary Car”: supplemento obbligatorio posto “libero”: 4.960 yen o posto “riservato”: 5.490 yen
oppure
Green Car” (posti solo “riservati”): supplemento 10.360 yen

Il totale dei biglietti (considerando il costo minimo, ovvero in classe “Ordinary” e in “carrozza con posto a sedere libero”) sarà quindi:
8.360 yen + 4.960 yen = 13.320 yen (x 2, considerando andata e ritorno) = 26.160 yen

In questo caso – a fronte del costo del JR Pass da una settimana (50.000 yen) – anche qualora facessimo brevi escursioni come Kamakura (da Tokyo) e Nara (da Kyoto), sarà più conveniente acquistare i singoli biglietti.

ℹ️ Carrozze con posti “liberi” e carrozze con posti “riservati”
Il supplemento del posto a sedere sugli Shinkansen, che sia “libero” (carrozza libera) o “riservato” (carrozza riservata), è sempre obbligatorio nel caso dell’acquisto dei biglietti.
Con il JR Pass questo supplemento non si paga e, nel caso dei posti liberi, non dovrai fare alcuna prenotazione: ti basterà andare direttamente al binario. Assicurati però di usufruire unicamente delle carrozze libere.
Ne parleremo nuovamente quando vedremo “Dove si prenotano i posti a sedere?”.

Dove posso comprare il Japan Rail Pass?

Sul web troverai diverse offerte, molte identiche. L’importante è che sia un rivenditore ufficiale senza costi di intermediazione.
Puoi acquistare il JR Pass direttamente dal nostro fornitore: ti garantisco che il servizio è efficiente, veloce e sicuro, quindi, se ti interessa, puoi seguire il link riportato. Inoltre puoi contemporaneamente acquistare il Pocket Wi-Fi o la Sim Card dati.
L’ordine si fa agevolmente online e le spedizioni sono tracciabili, veloci e puntuali tramite corriere FedEx (generalmente in 2-3 giorni lo riceverai a casa). È importante indicare un indirizzo di consegna dove sai che ci sia sempre qualcuno disponibile per ricevere il pacchetto.
È anche possibile acquistare il JR Pass in alcune agenzie di viaggio in Italia.
Ti raccomando comunque di pensarci con un po’ di anticipo, soprattutto se intendi viaggiare nei periodi di alta stagione.

Attenzione: quello che riceverai a casa non è il JR Pass vero e proprio, ma un voucher che dovrai cambiare in Giappone entro 3 mesi dalla sua data di emissione, come vedremo di seguito.

Il voucher che riceverai a casa e che dovrà essere cambiato in Giappone

Dove e come attivare il Japan Rail Pass?

Al tuo arrivo in Giappone o nei primi giorni del viaggio dovrai recarti in uno degli uffici delle JR chiamati “Japan Rail Pass Exchange Office”, presenti sia nei principali aeroporti sia nelle grandi stazioni, dove potrai cambiare il tuo voucher con il JR Pass effettivo: cliccando sul link qui sopra trovi l’elenco di tutti gli uffici JR dove è possibile attivare il JR Pass e relativi orari di apertura.
Il personale ti consegnerà il futuro JR Pass, ma prima dovrai indicare alcuni dati, in particolare: nome/cognome, nazionalità, numero passaporto. Dovrai inoltre comunicare con sicurezza il giorno di inizio del servizio, perché questo non potrà più essere modificato, oltre che un contatto in Giappone (ad esempio il nome/telefono dell’hotel dove soggiornai all’arrivo o dove trascorrerai più tempo, oppure il numero telefonico di un amico che vive in Giappone), infine firmare.

ℹ️ Quando ti recherai in uno dei “Japan Rail Pass Exchange Office” per ottenere il tuo JR Pass definitivo, ricordati di portare, oltre al voucher, il passaporto.
Sarai tu a specificare il giorno di inizio della validità del JR Pass. Il giorno non dovrà essere per forza quello in cui cambi il voucher, ma dovrà comunque essere compreso entro i 30 giorni successivi.

💡 Cambia il JR Pass il prima possibile, così, se vorrai, potrai anche prenotare da subito i posti a sedere nei giorni e orari desiderati (se li conosci già): in alcuni periodi (in particolare: 28/04-6/05 per la “Golden Week”, 10-19/08 per l’“Obon”; 28/12-6/01 per Capodanno), ma anche in determinate fasce orarie (7:30-9:30; 17:30-20), non è sempre garantita la disponibilità dei posti a sedere sui treni.
In questi periodi ti suggerisco vivamente di prenotare i posti a sedere per evitare di restare in piedi durante il viaggio. Anche le carrozze con posti “liberi” possono riempirsi.
In ogni caso puoi confidare nella puntualità e nella frequenza dei treni, in particolare quelli della linea Tokaido tra Tokyo e Kyoto (passano ogni 30 minuti circa, senza considerare i “Nozomi”).

I dati da compilare nel vecchio Japan Rail Pass cartaceo
Il biglietto verde con le specifiche del pass veniva apposto sul vecchio Pass cartaceo.
Adesso avrai solo un biglietto magnetico simile a questo, come specificato all’inizio dell’articolo.

Una volta fornite le informazioni richieste, riceverai il JR Pass magnetico (simile al biglietto verde) con tutte le specifiche (durata, data di inizio e data di termine).
Finalmente il tuo JR Pass sarà attivo e potrà essere utilizzato illimitatamente dal giorno che hai comunicato e per tutta la sua durata (fino alle 23.59 dell’ultimo giorno indicato).

L’operazione di cambio del voucher in JR Pass effettivo è manuale e potrebbe richiedere del tempo, specialmente negli uffici principali e nei periodi di maggiore affluenza.
Considera almeno 45-60 minuti per la procedura qualora ci siano code.

⚠️️ Quando il JR Pass è emesso, non è più possibile nessuna modifica né rimborso.
Il JR Pass non è rimborsabile neanche in caso di smarrimento, quindi fai molta attenzione e riponilo sempre in un posto sicuro!

Dove si prenotano i posti a sedere?

Ci siamo quasi. Questo è un ultimo passaggio da fare (anche se il più delle volte è a tua discrezione).
Ti ho già anticipato qualcosa quando ho calcolato i costi dei singoli biglietti, ma ora riprendo l’argomento in dettaglio.

Per riservare il posto a sedere basterà recarti con il JR Pass in uno degli uffici JR “Ticket Office” presenti nelle stazioni (chiamati Midori no madoguchi), mostrare il JR Pass ed indicare il treno che vuoi prendere (puoi anche verificare gli orari in loco).
In alternativa puoi anche andare alle macchine automatiche presenti nelle stazioni principali anche se ritengo l’operazione un po’ macchinosa se si devono fare più prenotazioni e magari per diverse persone.

Insegna dei “Ticket Office”, chiamati in giapponese Midori no madoguchi

Una volta confermata la prenotazione, ti verrà consegnato un biglietto specifico per il posto riservato dove sono indicati tutti i dettagli della corsa: data, stazione di partenza/arrivo, orario di partenza/arrivo, n° carrozza e n° del posto a sedere, nome del treno ecc.
Sul treno dovrai esibire questo biglietto insieme al JR Pass in caso di richiesta da parte del controllore.

Biglietto di prenotazione del posto a sedere

🔥🔥🔥 SUPER NOVITÀ 2024:

dal 1° marzo 2024 è finalmente possibile acquistare in anticipo – direttamente dalla pagina dedicata del nostro fornitore – alcune tratte ferroviarie (col tempo saranno aumentate).
In particolare Tokyo↔︎Kyoto, Tokyo↔︎Hiroshima, Tokyo↔︎Nagano, Tokyo↔︎Kanazawa, Shin-Osaka↔︎Fukuoka… e altre ancora.

Ovviamente l’acquisto anticipato dei biglietti è utile solo quando non si è in possesso del Japan Rail Pass.

Il processo di acquisto è intuitivo, ma faccio presente alcune specifiche:

• i biglietti sono acquistabili per le corse comprese tra 8 mesi e 3 giorni dalla partenza.
• per le corse con partenza tra un mese e 3 giorni, verrà inviato il QR Code nelle 48 ore seguenti l’acquisto.
• per le corse con partenza superiore al mese (fino a 8 mesi), verrà inviato il QR code un mese prima della corsa interessata.
• il QR Code ottenuto andrà poi convertito in biglietto direttamente in Giappone, sempre presso i “Ticket Office” (Midori no madoguchi).

Et voilà 🤓

Interfaccia per la prenotazione dei treni

ℹ️ Ricordati che in alcuni treni è obbligatorio avere il posto a sedere riservato (vedi sotto ↓), pertanto dovrai necessariamente avere una prenotazione come quella qui sopra.
In altri treni (es. la maggior parte degli Shinkansen, ma non tutti!) esistono sia posti liberi (自由席 jiyu-seki in giapponese) sia posti riservati (指定席 shitei-seki in giapponese), in altri ancora (es. treni locali) solo posti liberi.
Per i possessori del JR Pass la prenotazione dei posti a sedere è gratuita.

Ricordati infine che, qualora tu abbia acquistato il JR Pass online presso il sito dedicato delle JR o in Giappone (ma con costo leggermente superiore rispetto agli altri venditori online autorizzati, come il nostro partner), potrai effettuare le prenotazioni dei posti a sedere con anticipo in questa pagina (è necessario avere un account) anche se dovrai comunque ritirare fisicamente la prenotazione agli sportelli “Midori no madoguchi” o alle macchine automatiche.

💡 [APPROFONDIMENTO] Per mia estrema meticolosità, riporto le informazioni dettagliate riguardo i treni JR dove è obbligatoria la prenotazione del posto a sedere

Innanzitutto un promemoria: il possesso di un pass ferroviario come il Japan Rail Pass non ha alcun effetto sui requisiti di prenotazione del posto. Se è obbligatoria la prenotazione, resta tale anche qualora si disponga di un abbonamento ferroviario.

Naturalmente, un abbonamento ferroviario di solito consente di effettuare la prenotazione gratuitamente, ma è comunque necessario recarsi alla biglietteria (o alla macchina automatica) per effettuare la prenotazione (nota che alcuni abbonamenti regionali minori non consentono di effettuare prenotazioni; in tal caso tutti i treni prenotati richiedono il pagamento almeno della quota di prenotazione).

1) Innanzitutto, ci sono quattro linee Shinkansen dove è necessario riservare il posto (tieni presente che sugli Shinkansen Tokaido-Sanyo-Kyushu tra Tokyo e Kagoshima-Chuo, che servono Nagoya, Kyoto, Osaka, Hiroshima, Fukuoka, Kumamoto, ecc. ci sono anche i posti non riservati):

  • Hayate e Hayabusa sullo Shinkansen Tohoku-Hokkaido tra Tokyo e Shin-Hakodate-Hokuto. Tuttavia, se il vostro viaggio si svolge interamente nel tratto tra Morioka e Shin-Hakodate-Hokuto, consultate la nota in fondo*.
  • Komachi sull’Akita Shinkansen tra Tokyo e Akita. Tuttavia, se il vostro viaggio si svolge interamente nel tratto tra Morioka e Akita, consultate la nota in fondo**.
  • Kagayaki sullo Shinkansen Hokuriku tra Tokyo e Kanazawa.

Se provi a effettuare una prenotazione su uno di questi treni e il treno è al completo, avrai la possibilità di ottenere un biglietto in piedi, che come suggerisce il nome ti consente di viaggiare sul treno stando in piedi negli intervalli tra le carrozze. Un biglietto in piedi è leggermente più economico di un biglietto per un posto riservato, poiché non include la tassa di prenotazione del posto. Non è possibile ottenere un biglietto in piedi in nessun’altra circostanza, ad esempio se il treno non è al completo (per risparmiare denaro) o su qualsiasi treno diverso dai quattro sopra indicati.

2) Sono riservati anche i due servizi espressi “premium” che servono l’aeroporto di Narita:

  • JR Narita Express, che serve molte stazioni nell’area metropolitana di Tokyo. Si veda comunque la nota in fondo.
  • Keisei Skyliner, che serve Nippori e Ueno.

3) I due treni notturni:

  • Sunrise Seto, tra Tokyo e Takamatsu.
  • Sunrise Izumo, tra Tokyo e Izumoshi.

4) Infine, quasi tutti i treni “turistici” sono riservati, come ad esempio:

Il modo più semplice per scoprire se un determinato treno ha posti non prenotati (o, in generale, quali opzioni di posti a sedere sono disponibili su di esso) è cercarlo su Navitime e vedere quali opzioni sono disponibili.

* Nota sui servizi Hayabusa, Hayate e Komachi oltre Morioka: per compensare il fatto che non esistono servizi con posti non riservati oltre Morioka, è possibile salire su tali servizi senza prenotazione, acquistando un “biglietto espresso speciale limitato” (特定特急券) invece di un normale biglietto espresso limitato con posti riservati. Un “biglietto espresso speciale limitato” funziona essenzialmente allo stesso modo di un biglietto con posto senza prenotazione: è più economico di un biglietto con posto riservato poiché non include una commissione per la prenotazione del posto e consente al titolare di utilizzare qualsiasi posto vacante, con l’avvertenza che se un altro passeggero ha un biglietto per un posto riservato per quel posto, quest’ultimo ha la priorità.
I titolari di abbonamento ferroviario, invece, potranno salire a bordo semplicemente con il proprio abbonamento.

** Nota sul Narita Express: allo stesso modo, è possibile salire a bordo del Narita Express senza prenotazione, acquistando un “biglietto per posti non designati” (座席未指定券) invece di un normale biglietto espresso limitato con posti riservati (o semplicemente imbarcandosi con un abbonamento ferroviario).
Come sopra, un biglietto per un posto non designato consente al titolare di utilizzare qualsiasi posto vacante, con l’avvertenza che i titolari del biglietto per un posto riservato hanno la priorità. Tuttavia, un biglietto per un posto non designato costa lo stesso di un biglietto per un posto riservato. Un biglietto per un posto non designato può anche essere convertito in uno per un posto riservato senza costi aggiuntivi.

In merito ai treni non JR:

Ci sono pochi treni espressi limitati gestiti da compagnie ferroviarie non JR e la maggior parte di essi sono tutti riservati.
Quelle di potenziale interesse turistico sono: μSky (Meitetsu), Nagoya-Osaka, Shimakaze (Kintetsu), Hakone (Odakyu) e Rapi:t (Nankai).

  • Ferrovia di Nagoya (Meitetsu)
    L’espresso limitato μSky (ミュースカイ) tra l’aeroporto internazionale di Chubu Centrair e il centro di Nagoya (Jingumae, Kanayama e Meitetsu-Nagoya) è riservato e richiede un biglietto espresso limitato. Alcuni treni μSky viaggiano anche oltre Meitetsu-Nagoya, verso Shin-Unuma o Meitetsu-Gifu.
    Tieni presente che i treni espressi regolari limitati che servono l’aeroporto internazionale di Chubu Centrair non sono tutti riservati e richiedono solo un biglietto espresso limitato se desideri sederti in un vagone riservato.
    Puoi effettuare prenotazioni per i treni Meitetsu online.
  • Ferrovia giapponese Kinki (Kintetsu)
    Tutti i treni espressi limitati Kintetsu sono tutti riservati. Questi includono:
    > l’espresso limitato Kintetsu Nagoya-Osaka. Ne esistono due tipi, l’espresso limitato “A” Hinotori che ferma solo a Tsu prima di arrivare a Osaka/Nagoya, e l’espresso limitato “B” Urban Liner che effettua fermate nelle principali stazioni delle prefetture di Mie e Nara.
    Questo treno è più economico dello Shinkansen (4.260 yen contro 5.940 yen), ma richiede 90 minuti contro i 50 minuti dello Shinkansen “Nozomi”.
    > il “sightseeing limited express” Shimakaze, che corre tra Kintetsu-Nagoya/Osaka-Namba/Kyoto e Kashikojima, sull’isola di Kashikojima nella prefettura di Mie
    > l’Aoi Symphony, che corre tra Osaka Abenobashi e Yoshino
    > la Ise-Shima Liner, che corre tra Kintetsu-Nagoya/Osaka-Namba/Kyoto e Toba/Kashikojima

Alcuni treni espressi limitati Kintetsu hanno anche vagoni speciali e posti premium (simili ai vagoni verdi sui treni espressi limitati JR), che comportano un costo aggiuntivo (minimo 200 JPY), ma molto più economici dei vagoni verdi. Hinotori, Shimakaze e Aoi Symphony hanno solo auto speciali.
Puoi effettuare prenotazioni per i treni Kintetsu online (tuttavia, solo in giapponese).

  • Ferrovia Tobu
    Tutti i treni espressi limitati Tobu sono riservati. Questi includono:
    > il Kegon, il Liberty Kegon e il Kirifuri che corrono tra Asakusa e Tobu-Nikko
    > la Yunosato non regolarmente programmata che corre tra Asakusa e Shin-Fujiwara
    > il Kinu e il Liberty Kinu che corrono tra Asakusa e Kinugawa-onsen
    > la Liberty Aizu che corre tra Asakusa e Aizu-Tajima
    > lo Shimotsuke che corre tra Asakusa e Tobu-Utsunomiya
    > il Ryōmō che corre tra Asakusa e Akagi
    > lo Skytree Liner che corre tra Asakusa e Kasugabe
    > l’Urban Park Liner corre principalmente tra Asakusa e Omiya

Ci sono treni Tobu per le popolari destinazioni turistiche Nikko e Kinugawa, ma solitamente i treni “Nikko” e “Kinugawa” operati da JR East (ma sulle linee Tobu) sono più convenienti perché partono da Shinjuku.

  • Ferrovia Seibu
    Tutti i treni espressi limitati Seibu sono tutti riservati:
    > il Chichibu che corre tra Ikebukuro e Seibu-Chichibu
    > il Musashi che corre tra Ikebukuro e Hannō
    > il Koedo che corre tra Seibu-Shinjuku e Honkawagoe
  • Keisei Electric Railway: l’unico treno espresso limitato Keisei, lo Skyliner, è menzionato sopra ed è tutto riservato.
  • Odakyu Electric Railway
    Tutti i treni espressi limitati Odakyu (marchiati “Romance Car”) sono tutti riservati:
    > Hakone e Metro Hakone, che collega Shinjuku/Kita-Senju e Hakone. Se hai intenzione di andare a Hakone, è probabile che prenderai questo treno;
    > la Enoshima e la Metro Enoshima, che corre tra Shinjuku/Kita-Senju e Katase-Enojima. Ci sono alcuni modi per arrivare a Enoshima ma questo è l’unico treno diretto
    > la Morning Way e la Home Way, che corrono tra Shinjuku/Otemachi/Kita-Senju e Hakone-Yumoto. Si tratta di espressi di pendolari che probabilmente non interessano ai turisti.

Puoi effettuare prenotazioni per i treni Odakyu online.

  • Nankai Elecric Railway
    > il Rapi:t che corre tra Namba e l’aeroporto internazionale di Kansai (tuttavia, si noti che la sua controparte JR West, l’Haruka, ha posti non riservati);
    > il Kōya che corre tra Namba e Gokurokubashi;
    > il Rinkan che corre tra Namba e Hashimoto;
    > il Senboku Liner che corre tra Namba e Izumi-Chuo.
  • Sagano Scenic Railway
    La Sagan Scenic Railway gestisce i treni sulla Sagano Sightseeing Line utilizzando treni all’aperto. Tutti i treni sono riservati. Puoi effettuare prenotazioni sul sito web JR West o nelle principali stazioni JR West.

Come si usa il Japan Rail Pass?

Come anticipato all’inizio dell’articolo, dal giugno 2020 il JR Pass è un biglietto magnetico, per cui per accedere ai binari dovrai passare dai tornelli automatici (nelle stazioni più piccole devi passare attraverso il box del personale ferroviario, basterà mostrare il JR Pass dal lato dove è indicata la sua validità) inserendo il JR Pass e poi ritirarlo immediatamente subito dopo il tornello stesso (non scordarti di riprenderlo!).
Una volta entrato, sarà facile raggiungere il binario, individuare la carrozza e il tuo posto a sedere perché la segnaletica è molto chiara.
In caso di difficoltà, potrai chiedere tranquillamente al personale o anche ad altri passeggeri: i Giapponesi sono molto disponibili e non avrai modo di perderti!

I Pass regionali in Giappone e altri abbonamenti

Oltre al Japan Rail Pass “nazionale” che copre tutto il territorio, esistono dei Pass regionali che possono risultare più convenienti se il tuo viaggio è circoscritto a un’area specifica.
Sono disponibili, inoltre, altre tipologie di Pass ferroviari, limitati a città o zone.

Per maggiori informazioni sui Pass regionali e sulle altre tipologie di abbonamenti, consiglio di consultare direttamente i siti ufficiali:

JR Hokkaido
JR East
JR Central
JR West
JR Shikoku
JR Kyushu

I 6 gruppi regionali delle JR che aderiscono al JR Pass

Nell’elenco dei Pass Regionali vedrai che ne esistono anche altri come ad esempio il Koyasan Pass (valido 2 giorni, non per le linee JR ma Nankai), che dà diritto anche ad alcune scontistiche in numerosi siti turistici della zona.

Cosa uso quando non vale il Japan Rail Pass? IC CARD (Suica, Pasmo, Icoca…)

Per gli spostamenti a Tokyo (e in altre località del Giappone) in treno, metropolitana, autobus… non compresi nel JR Pass, raccomando l’uso di una pratica IC CARD, ovvero una tessera magnetica ricaricabile.

Con queste tessere non avrai problemi a dover fare ogni singolo biglietto e capire di volta in volta il suo prezzo (inoltre si ha un piccolo sconto sul costo effettivo della corsa), infatti le metro, i treni ed alcuni bus hanno tariffe che variano in base al chilometraggio, quindi non hanno un prezzo fisso o a tempo.
La tessera vale anche per pagare nei convenience store (piccoli supermercati aperti 24/7), ai distributori di bevande ed in numerosi negozi (vedrete il simbolo) quindi potrete facilmente adoperare tutto il credito caricato.

Ce ne sono di diverso tipo in base alle aree dove ti trovi, emesse sia dalla JR che dalle compagnie private, ma le funzioni e i costi sono i medesimi (ad esempio la SUICA o la PASMO sono diffuse nell’area di Tokyo: la prima è emessa dalla JR, la seconda dalla Tokyo Metro; nella zona del Kansai, ovvero Osaka-Kyoto, è onnipresente la ICOCA).

Sono inoltre disponibili la “Welcome Suica” e la corrispettiva Pasmo Passport (per turisti) che non hanno alcun costo di emissione (500 yen) ma scadranno dopo 28 giorni e non danno diritto ad alcun rimborso qualora abbiate del credito residuo (che comunque potete utilizzare in altro modo, seguono maggiori dettagli).

La tessera è facilmente erogabile presso le biglietterie/macchine automatiche delle stazioni JR o Tokyo Metro, nelle stazioni JR selezionate ad es.: “Purchase New Suica”).
Dopo o durante l’erogazione potrete immettere una quota iniziale, ad esempio di 3.000 yen (di cui 500 yen sono detratti per il deposito cauzionale, quindi disporrete di 2.500 yen effettivi), e ricaricare nuovamente qualora sia necessario: praticamente potete fare questa operazione in tutte le stazioni JR (e non solo) del Giappone, così come potrete controllare il credito residuo (questo, insieme al costo della corsa, è comunque specificato ogni volta che si esce da un tornello).

La tessera andrà passata sullo scanner dei tornelli (o dei dispositivi presenti sui bus ad esempio) sia in entrata che in uscita, quando il credito effettivo della corsa verrà detratto in base alla distanza percorsa (ad esempio nella metro di Tokyo e Osaka; nel caso di un costo fisso, ad esempio alcuni bus, basterà passare la tessera in entrata o in uscita).

È possibile restituire la tessera negli appositi uffici delle stazioni (nel caso della SUICA, solo negli uffici “Midori no Madoguchi” delle stazioni JR di Tokyo): ti verrà rimborsato il deposito ed il credito residuo (nel caso della Suica se avete del credito residuo vengono trattenuti 220 yen).

Queste tessere hanno validità di 10 anni dall’ultimo utilizzo.

Come per il JR Pass, il credito presente nella SUICA in caso di smarrimento non è rimborsabile, quindi attenzione a non perderla, e ricordateti di averla sempre con te in un posto sicuro (viene letta anche se tenuta nel portafoglio).

❗️In alternativa alla SUICA o PASSMO nella zona di Tokyo puoi considerare l’acquisto del Tokyo Subway Pass (24/48/72 ore).

Suggerimenti per viaggiare in treno in Giappone (come un Giapponese!)

Per pianificare i tuoi spostamenti con i treni, verificare le migliori soluzioni orarie e calcolare i costi, consiglio di utilizzare Japan Travel (by Navitime) (la migliore a mio parere, anche per quanto riguarda l’App; alcune funzioni – non strettamente necessarie – sono a pagamento) Japan Transit (by Jorudan) (qui non è più disponibile l’App) oppure Google Maps (con questa App non hai modo di impostare i risultati considerando l’uso del JR Pass).
Hyperdia, la più utilizzata sino a qualche tempo fa, purtroppo non funziona più come una volta!

Se ti trovi su uno Shinkansen durante gli orari dei pasti, portati un buon bento (in questo caso specifico chiamato ekiben, “cestino da viaggio”), una sorta di pranzo al sacco completo che viene venduto nelle stazioni (costano mediamente tra 500 e 1.000 yen).

• Quando usi lo Shinkansen nei tuoi spostamenti più importanti, ricorda che non sono treni specifici per gli aeroporti e quindi non hanno degli scompartimenti appositi per le valigie, pertanto dovrai provvedere a riporre il tuo bagaglio nella cappelliera sopra il tuo posto o tra gli schienali di due file di sedili (sì, tutte le file di sedili possono essere ruotate!). Evita quindi di creare confusione con bagagli di grandi dimensioni e ricordati che sono ammessi fino ad un massimo 2 bagagli a persona, dei quali il più grande può misurare al massimo 160 cm (somma dei tre lati).
Per viaggiare comodamente, ti suggerisco quindi di utilizzare bagagli con dimensione massima di 160 cm.

• Se hai bisogno di depositare i bagagli durante gli spostamenti, puoi utilizzare i “coin locker” presenti in tutte le principali stazioni. Assicurati di avere delle monete a disposizione (costo medio 500 yen, varia in base alle dimensioni).

Sui treni, bus e metro ricordati di tenere i cellulari in modalità silenziosa, di non parlare rumorosamente e di non lasciare spazzatura nel tuo posto a sedere.
Inoltre, sempre per educazione, riporta i sedili e gli schienali nella loro posizione originaria prima di scendere.

• Il Wi-Fi è disponibile solo nelle vicinanze delle stazioni principali.

• Se hai bisogno di ulteriori informazioni, puoi consultare il sito ufficiale del Japan Rail Pass (lingua inglese).

💡 Suggerimento vulcanico
Quando viaggi da Kyoto verso Tokyo, 55 minuti circa prima di arrivare nella capitale (se adoperi lo Shinkansen “Hikari”; i tempi variano con altri treni o nella rotta inversa), guarda alla tua sinistra (beh, sarà a destra se vai da Tokyo a Kyoto!): se il tempo è favorevole, dopo una serie di gallerie, vedrai molto bene il Monte Fuji per almeno 3-4 minuti!

Eccolo qui, il nostro gigante visto dallo Shinkansen!

Benissimo, con questo ho completato la panoramica sul Japan Rail Pass. Mi auguro di aver chiarito ogni tuo dubbio.

Non mi resta che augurarti un magnifico viaggio in Sol Levante, ma per ogni evenienza non esitare a contattarci!

Articoli correlati

Ciao, sono Stefano!

Konnichiwa! Io sono Stefano e questa è la Guida Giappone di VolcanoHub, un nuovo progetto nato dal desiderio di condividere le nostre esperienze professionali e di vita con tutti gli appassionati del Sol Levante 🇯🇵

Viaggiare in Giappone

Conoscere il Giappone

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di VolcanoHub per ricevere in anteprima aggiornamenti esclusivi sui nostri viaggi, offerte riservate, attività ed eventi a disponibilità limitata.

La nostra garanzia: odiamo lo spam, inviamo solo comunicazioni necessarie e di valore, e non cederemo mai i tuoi contatti a nessuno! 

La tua iscrizione non può essere convalidata.
Grazie, la tua iscrizione è avvenuta correttamente!

Richiesta disponibilità

Car@ amico viaggiatore, al momento la richiesta di prenotazione delle esperienze e dei servizi è sospesa sino a quando potremo ufficialmente tornare a viaggiare in Giappone.

Per ogni informazione e/o necessità contattaci, siamo qui come sempre!