Giappone classico & Hokkaido

Scopri le capitali del Giappone e prosegui nella Natura incontaminata del profondo nord

CittĂ  e quartieri
50%
Storia e monumenti
60%
Natura
70%
Esperienza
70%
Impegno fisico
50%

đź“Ś Il punto dell’artigiano

Questo programma è pensato per chi vuole visitare le principali attrattive del Giappone nelle capitali storiche, per poi andare spingersi nella Natura, raggiungendo in questo caso l’isola più settentrionale e meno popolosa del Sol Levante, l’Hokkaido.
Trattandosi della seconda isola per estensione ma con una rete ferroviaria più lenta rispetto all’Honshu, ho considerato il programma “Giappone Classico” al quale ho aggiunto un’adeguata estensione di una settimana in “Hokkaido” per visitare con un tempo sufficiente diverse attrazioni naturalistiche (e non solo) qui presenti.
Il viaggio è adatto tutto l’anno, ma suggerisco di evitare il periodo più freddo e nevoso (da dicembre a febbraio) perché, oltre a qualche possibile disagio logistico in Hokkaido, alcune tappe qui indicate sono particolarmente suggestive durante i mesi più temperati.
Se invece i tuoi interessi principali sono le attività sulla neve posso suggeriti dove andare (ad esempio a Niseko) e quindi raccomandarti l’inverno; se non sei interessato alle tappe classiche oppure se vuoi fare visite diverse, ho certamente altre proposte e tappe possibili da suggerirti per questa tipologia di viaggio.
Tengo particolarmente a precisare che l’Hokkaido è da tempi remoti la terra degli Ainu, i diretti discendenti delle prime popolazioni che si stabilirono nell’arcipelago giapponese. Solo dal 1868 l’Hokkaido “appartiene” al Giappone: viaggiare nell’Ainu Moshir (“la Terra degli Uomini”), per gli interessati al tema delle minoranze e non solo, è un’opportunità unica per approfondire queste conoscenze, visitando musei e centri di cultura ainu e considerati parzialmente anche in questo itinerario.

La prima parte del viaggio, di stampo più culturale e classico, si sviluppa attraverso la più grande e principale isola del Giappone, l’Honshu, mentre nella seconda parte godrai principalmente della natura dell’Hokkaido, l’isola più a nord del Paese.

Il percorso inizia a Kyoto, per ammirare da vicino quella che è stata la capitale dell’impero giapponese per oltre mille anni.
Visiterai l’antica capitale Nara dove, all’interno del parco che è popolato da oltre mille cervi giapponesi, si trova il Buddha più grande del Giappone; proseguirai quindi verso Osaka, terza metropoli per abitanti e regno indiscusso della cucina e dello street food, per una piacevole tappa enogastronomica nel quartiere di Namba.

A seguire ti sposterai a Tokyo, metropoli caotica e tecnologica, per addentrarti nei meandri di una città dagli aspetti più variegati ed inaspettati, talvolta surreali.
Avrai inoltre modo di fare un’escursione nella stupenda cittadina feudale di Kamakura (in alternativa Nikko).

La seconda parte del viaggio ti porterĂ  quindi nel lontano Hokkaido, che raggiungerai in Shinkansen attraversando un tunnel sottomarino.
Ti fermerai ad Hakodate, interessante città portuale con forti influenze occidentali ed un’ottima cucina di pesce.

Proseguirai verso Noboribetsu Onsen per concederti un piacevole momento di relax in onsen (bagno termale) ed esplorare la “Valle dell’Inferno” per via delle acque vulcaniche che formano piscine naturali dalle quali “sbuffa” il vapore.

Il viaggio continua in direzione di Asahikawa, ottima base nel centro all’Hokkaido per fare un’escursione ai villaggi fioriti di Furano e Biei (oppure al Parco Nazionale di Daisetsuzan).

La tappa seguente sarà il Akanko Onsen, località termale dove si trova anche l’Ainu kotan (villaggio Ainu) con i negozi di artigianato locale, il teatro Ainu e alcune case tradizioni ricostruite.
Il paese di Akan è la porta del Parco Nazionale di Akan Mashu: qui potrai esplorare i tre laghi più conosciuti (Akan, Mashu, Kussharo) e ammirare due imponenti vulcani Oakan (montagna maschile) e Meakan (montagna femminile).

A questo punto, rigenerato dalla Natura, sarai pronto per spostarti nella parte opposta dell’isola e raggiungere Sapporo, la città più grande in Hokkaido, e godere di una possibile escursione a Otaru, suggestiva cittadina sul mare attraversata da canali fiancheggiati dai vecchi magazzini.

Prezzo a partire da

2.650 €

Mappa del viaggio

Clicca per interagire con la mappa

Itinerario

1° giorno | Partenza da Milano Malpensa (o Roma Fiumicino) →

2° giorno | → arrivo a Osaka Kansai → KYOTO

3° giorno | KYOTO

Castello di Nijo – Padiglione d’oro – Padiglione d’argento – passeggiata del filosofo – centro cittĂ 

4° giorno | KYOTO

Arashiyama – Higashiyama e Kiyomizudera – Gion

5° giorno | KYOTO → NARA → OSAKA → KYOTO

Fushimi Inari Taisha – Parco di Nara – Grande Buddha – Kasuga Taisha – Namba e Dotonbori

6° giorno | KYOTO → TOKYO

Ueno – Asakusa

7° giorno | TOKYO

Harajuku – Shibuya – Shinjuku

8° giorno | TOKYO → KAMAKURA → TOKYO (oppure NIKKO)

Engakuji – Grande Buddha – Hasedera

9° giorno | TOKYO

Akihabara – Odaiba – Ginza

10° giorno | TOKYO → HAKODATE

monte Hakodate

11° giorno | HAKODATE → NOBORIBETSU ONSEN

mercato del pesce – distretto Motomachi – fortezza di Goryokaku – relax nell’onsen a Noboribetsu

12° giorno | NOBORIBETSU → ASAHIKAWA

Valle dell’inferno “Jigokudani” – centro cittĂ  Asahikawa

13° giorno | ASAHIKAWA → FURANO → BIEI → ASAHIKAWA

campi dei fiori (giugno-agosto) – stagno blu

14° giorno | ASAHIKAWA → AKAN

villaggio Ainu

15° giorno | LAGO AKAN

Parco Nazionale Akan Mashu

16° giorno | LAGO AKAN→SAPPORO

Susukino e centro cittĂ  Sapporo

17° giorno | SAPPORO → OTARU → SAPPORO

mercato di Sapporo – canale di Otaru e vecchi magazzini – Sapporo Beer Garden

18° giorno | SAPPORO → partenza da Sapporo New Chitose → arrivo in Italia

Ti interessa questo itinerario?

Richiedi un preventivo personalizzato o contattaci per maggiori informazioni